Nato a Milano nel 1979, Gianandrea Uggetti ha frequentato l’Accademia di fotografia John Kaverdash dal 2014 al 2015, studiando con maestri quali Roberto Mineo e Valter Ferrian; parallelamente ha studiato chiaroscuro e le basi del disegno e della pittura con Eva Papikyan e Silvia Vezzuto.
In seguito ha approfondito i propri studi di fotografia e postproduzione con i maestri Andrea Peria, Natalia Taffarel e Marc Evans; con quest’ultimo ha poi ristruttrato lo studio fotografico, che ora condividono, e intrapreso numerose collaborazioni professionali, che proseguono tuttora.

 

Bass/Baryton Sergio Ladu

Ha esordito come fotografo di bodypainting, riportando riconoscimenti in importanti concorsi nazionali e internazionali, quali , lo Swiss Bodypainting Award 2013 (terzo premio), il Winter Body Art Verona 2015 (primo premio) e il quinto posto nella World Bodypainting Competition 2015 (composizione digitale). Sempre nel 2015, una sua foto di bodypainting è stata scelta per la locandina del SIPA Contest (Siena International Photo Awards), ed è stata pubblicata sul quotidiano Il Resto del Carlino. Altre pubblicazioni includono “Pintamos” e “Lash Makeup and Hair Magazine”.

Nel 2016 ha esposto una selezione delle sue fotografie di bodypainting nella galleria milanese Made4Art, con un ottimo successo di pubblico e recensioni estremamente positive su giornali e riviste quali “La Repubblica” e il “Corriere della Sera”.
Nel 2018 sei sue foto (su otto inviate) sono state pubblicate nellla rivista ufficiale del World Bodypainting Festival.

Da sempre attratto dalla particolarità e dall’espressività del bianco e nero, soprattutto a pellicola, e dallo stile di grandi fotografi quali Irving Penn, Patrick Demarchelier, Jan Saudek, Platon e Andrew Sanderson, ha approfondito le relative tecniche di sviluppo e stampa, incluse le più antiche: cianotipia e stampa al platino/palladio.
Nel 2015 e nel 2016 ha ricevuto una menzione d’onore per i progetti in bianco e nero “Ancient Beauty” e “Do Not Go Gentle Into That Good Night” al Moscow International Photo Awards. “Ancient Beauty” è stato pubblicato su “Nif Magazine”, mentre “Do Not Go Gentle Into That Good Night”, progetto benefico focalizzato sulle malattie psicofisiche e sulla funzione catartica dell’arte, è stato pubblicato sulla rivista “Luxx”.

Oltre a tutto ciò, la fotografia di Gianandrea Uggetti verte sulla ritrattistica; le sue foto a musicisti e cantanti lirici vengono regolarmente pubblicate nelle brochures di teatri e sale da concerto quali Teatro Regio di Torino, Teatro La Fenice di Venezia, Palau della Musica di Barcellona, Filarmonia di Berlino, Filarmonia di Parigi, Opera Royale di Versailles, Grand Théatre di Aix-en-Provence, Royal Albert Hall di Londra, Felsenreitschule di Salisburgo, Konzerthaus di Vienna, Harris Theatre di Chicago, Lincoln Center e Carnegie Hall di New York, nonché riviste del settore quale “Classic Voice”.

Attualmente vive e lavora a Milano.

Utilizzando, scrollando o navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi