PANDORA

 

 

Per divenir dell’uomo la caduta

portarono gli dèi me su la Terra,

e malattia, e vecchiezza, e fame, e guerra

e anco la morte, prima sconosciuta,

 

 

posero dentro al vaso ch’io recavo;

ornata fui d’amabile sembiante

un cor chiudendo d’algido diamante

di me per far d’ognuno cieco schiavo.

E poi quel vaso apersi, e fu per questo

che nacque il modo solito di dire

che la curiosità è donna e fatale;

 

ma furon la mia vita et il mio gesto

creati al solo scopo di punire

colui che infranse un divieto sacrale,

 

chi rubò il fuoco e al mondo il volle dare.

Non fu dunque Prometeo a cominciare?

Ma è lui l’eroe, mentr’io deggio pagare.

 

 

 

 

 

Sonnet by Francesca Boncompagni

 

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando confermi l'uso dei cookie in conformità con la nostra policy.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi